• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • Photogallery
  • Videogallery
  • Download
  • Link
  • Glossario
  • Il progetto

Glossario

Ci sono 12 termini in questo glossario.
Ricerca termini dal glossario (permesse espressioni regolari)
Comincia con Contiene Termine esatto Foneticamente simile
Tutto F G I P S
Termine Definizione
faglia

In geologia si ha una faglia quando lungo una superficie di frattura avviene un movimento reciproco dei due blocchi adiacenti. Le faglie possono essere trascorrenti, dirette ed inverse.

geologia

La geologia (dal greco γῆ, gê, "terra" e λόγος, logos, "studio") è la scienza che studia la Terra e i processi dinamici che la regolano e la modificano.

isobate

Le isobate una carta nautica o tematico-marina sono il corrispettivo delle isoipse in una carta topografica. isobate (dal greco ísos= " uguale" e báthos = "profondità").

isoipse

Le isoipse (dal greco isos=uguale e hypsos=alto). Sono le curve che uniscono punti ad egual quota, ovvero uguale distanza verticale dal piano di riferimento al quale è stato attribuita la quota zero (generalmente il livello medio del mare). Esse vengono adottate per rappresentare l’altimetria sulla carta.

piattaforma

In prima approssimazione le piattaforme continentali possono essere definite come aree sommerse quasi pianeggianti (con angoli che possono essere anche inferiori ai 0.1°) che si estendono, verso mare, dalla linea di costa attuale al limite della scarpata continentale. Le piattaforme continentali solitamente si estendono per circa 80 km, fino a raggiungere una profondità di circa - 130 m. Oltre questo limite, un brusco aumento della pendenza del fondo del mare definisce la fine della piattaforma continentale e l’inizio della scarpata continentale.

piega

In geologia una piega è una deformazione duttile (proprietà fisica di corpo o di un materiale di deformarsi plasticamente ) di strati rocciosi originariamente in posizione orizzontali poi deformati in seguito in seguito a forze di compressione.

scarpata

La scarpata rappresenta quella porzione del fondo del mare che il collega il continente e l’oceano, estendendosi fino a profondità superiori ai 3000 metri. Oltre questa profondità, le forti pendenze che caratterizzano le scarpate (a volte superiori ai 20°) si attenuano, fino a raggiungere una nuova superficie pianeggiante, definita come piana batiale.

Sismica a riflessione

Tecnica di indagine del fondale marino che si basa sulle proprietà elastiche del terreno. In pratica si tratta di inviare un segnale acustico che viene parzialmente riflesso a seconda dei diversi tipi di sedimento e dalle diverse compattazioni. I segnali riflessi, registrati da appositi sensori (idrofoni) ed opportunamente elaborati, permettono la produzione di profili sismici che forniscono utili informazioni sull'assetto strutturale dell'area indagata

strati

Lo strato sedimentario è uno spessore di sedimenti ben identificabili rispetto a quelli sopra e sottostanti in base a diverse caratteristiche.

strutture tettoniche

La terra è un pianeta in continuo movimento. I corpi rocciosi, fin dal momento della loro origine, sono sottoposti a pressioni e tensioni di varia entità per cui si deformano. Con il termine strutture tettoniche si intendono gli effetti lasciati dalla deformazione a diverse scale sui corpi rocciosi. I corpi rocciosi possono reagire agli sforzi cui sono sottoposti sia cambiando la loro forma, piegandosi (comportamento duttile), sia fratturandosi (comportamento fragile). Il prevalere dell’uno o dell’altro comportamento dipende dalla litologia, dalle condizioni di temperatura e pressione in cui la deformazione avviene e dalla durata dell’evento deformativo.