• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • Photogallery
  • Videogallery
  • Download
  • Link
  • Glossario
  • Il progetto


catena correntometrica in dettaglioLa colonna d’acqua viene studiata principalmente attraverso catene strumentali ancorate sul fondo (Mooring) che permangono acquisendo dati per un anno.

1- Trappole di sedimento:
Servono a campionare con cadenze programmate il particellato in caduta verticale nella colonna d’acqua. Solitamente vengono posizionati da 1 a 3 livelli per ca. 1000 m di profondità

2- Sganciatori acustici:
Mediante un comando acustico lanciato dalla nave permettono il recupero della catena correntometrica

3- Zavorre:
La catena correntometrica viene ancorata sul fondo mediante una zavorra. Solitamente vengono utilizzate ruote di treno dismesse dalle Ferrovie dello Stato.

4- Boe:
servono a mantenere la catena in posizione verticale. Ne esistono di vari tipi a seconda della profondità a cui vengono posizionate e della strumentazione che debbono sostenere

5- Correntometri:
servono a misurare velocità verso e direzione della corrente marina. Generalmente sono posizionati diversi livelli di Correntometri a seconda della profondità della massa d’acqua